• (+39) 339.1573003
  • info@criminologiaicis.it

DROGHE: 38MILA PERSONE SEGNALATE IN UN ANNO. NEL PO QUATTRO CHILI AL GIORNO In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Stando al rapporto “Le tossicodipendenze in Italia” realizzato dal Ministero dell’Interno nell'anno 2017 sono stati più di 38mila le segnalate ai Prefetti come consumatori di sostanze stupefacenti o psicotrope. Il riferimento normativo è testo unico delle leggi in materia di stupefacenti del 1990 che prevede la segnalazione al prefetto di tutte le persone sorprese dalle forze dell’ordine in possesso, per uso personale, di droghe. Di questi poco meno di 4.500 sono minorenni Un faldone che contiene, tra le altre, le statistiche sul numero dei soggetti segnalati. La fotografia che se ne ricava, attenzione, non è la fedele rappresentazione dei consumi, ma quantomeno l'indicatore dell’efficacia dell’azione di controllo sul territorio da parte delle forze dell’ordine. Inutile dire, infatti, che non tutti i consumatori sono individuati e quindi segnalati. Anzi, si pensi che nelle acque del fiume Po, secondo una analisi condotta nel 2010, scorreva l'equivalente di quattro chili di cocaina al giorno. Segno che nell'area si "sniffa" in misura largamente superiore a quanto si pensava. Nel 2015 Torino era stata ribattezzata “la capitale delle droghe da sballo”. Seconda soltanto a Roma, grazie a una media, al ribasso, di 40 pastiglie di ecstasy consumate al giorno ogni mille abitanti,a cui si devono aggiungere le 33 dosi giornaliere di marijuana e le 5 di cocaina, di cui sembrava farne uso un torinese ogni trecento. Le cifre in questione erano state fornite dal centro ricerche Smat, che attraverso il depuratore di Castiglione Torinese tiene d’occhio gli scarichi di due milioni e mezzo di abitanti. E da qui riesce a stimare, in maniera assolutamente attendibile, il consumo di stupefacenti che si riversano, attraverso l’urina, nelle acque del Po.

Letto 580 volte
Altro in questa categoria:

Chi siamo

L'Associazione Criminologi per l'Investigazione e la Sicurezza (AICIS) è una associazione di professionisti costituita ai sensi della legge n. 4/2013 per rappresentare e garantire le prestazioni professionali del Criminologo certificato.

Criminologi Certificati

I professionisti certificati in conformità alla Norma UNI sulla professione del Criminologo, possono in tal modo garantire all'utenza propria preparazione e serietà professionale, in linea con il codice etico e con il codice di comportamento dell'associazione AICIS.

Contatti

Sede Nazionale: Via Carlo Cignani, 19 - CAP 47121- Forlì

c.f.92090150407 - Reg. nr 3366 in data 09/11/2016

(+39) 339.1573003

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Lombardia: Via Cardano, 8 - CAP 27100 - Pavia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Toscana: P.zza Attias, 21 - CAP 57123 - Livorno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Umbria: Via Delle Industrie 78, CAP 06034 - Foligno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Campania: Via Don Minzioni, 18 - CAP 83100 - Avellino

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Lazio: Via Roma, 55 - CAP 04022 - Fondi (LT)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2017 AICIS cf. 92090150407 Reg. nr.3366 in data 09/11/2016.Designed By Bruniconet

Cerca