• (+39) 339.1573003
  • info@criminologiaicis.it

NO PORTO D'ARMI AGLI INVESTIGATORI PRIVATI, SE NON C'E' GIUSTIFICATO MOTIVO In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

(AICIS) La qualifica di investigatore privato non è presupposto sufficiente per ottenere il porto di pistola. Almeno secondo il T.A.R. Lombardia (Brescia Sez. I) che con sentenza n. 37 del 17 gennaio 2019 ha stabilito: Il rilascio della licenza di porto di pistola per difesa personale non può essere giustificato dalla qualità di investigatore privato del richiedente, di per sé considerata, atteso le non sono ravvisabili esigenze di difesa personale particolarmente pressanti ed evidenti”.

Lo stesso Tribunale amministrativo si era espresso con il medesimo orientamento restrittivo, anche a fronte della motivazione del maneggio di denaro da parte dell'investigatore. Con la sentenza 1101 del 20 novembre 2018, aveva infatti statuito che: “La qualità di investigatore, socio accomandante e dipendente di un istituto di investigazioni, coinvolto in mansioni direttive ed amministrative che prevedono il maneggio di somme di denaro e la qualità di vice presidente di un'associazione di supporto alle vittime dell'usura, di per sé considerate e genericamente fatte valere, non configurano il "bisogno" connesso ad esigenze di difesa personale particolarmente pressanti ed evidenti che possono giustificare il rilascio della licenza di porto di pistola per difesa personale”. Anni addietro si era pronunciato pressoché in modo identico il T.A.R. Campania (Napoli Sez. V) con sentenza 11 maggio 2009, n. 2522. Dello stesso avviso anche il Consiglio di Stato per il quale: “Non risulta essere affetto da difetto di motivazione il provvedimento di rigetto dell'istanza di rilascio del porto di pistola per difesa personale, che abbia posto a base del suddetto rigetto l'insufficiente dimostrazione del "bisogno", analizzando con compiute e ragionevoli proposizioni i presupposti fattuali; ai fini del rilascio, infatti, la qualità di investigatore, socio accomandante e dipendente di un istituto di investigazioni, coinvolto in mansioni direttive ed amministrative che prevedono il maneggio di somme di denaro e quella di vice-presidente di un'associazione di supporto alle vittime dell'usura non configurano, di per sé solo, il "bisogno" connesso a esigenze di difesa personale particolarmente pressanti ed evidenti che giustificano il rilascio della licenza in questione, qualora non si prospetti, oltre alle suddette qualità, circostanze e fatti specifici e significativi, dai quali si desuma una connotazione concreta del bisogno e l'esigenza di indagini a conferma da parte dell'autorità di P.S.” (Cons. Stato Sez. VI, 21 maggio 2007, n. 2536).

Letto 271 volte
Altro in questa categoria:

Chi siamo

L'Associazione Criminologi per l'Investigazione e la Sicurezza (AICIS) è una associazione di professionisti costituita ai sensi della legge n. 4/2013 per rappresentare e garantire le prestazioni professionali del Criminologo certificato.

Criminologi Certificati

I professionisti certificati in conformità alla Norma UNI sulla professione del Criminologo, possono in tal modo garantire all'utenza propria preparazione e serietà professionale, in linea con il codice etico e con il codice di comportamento dell'associazione AICIS.

Contatti

Sede Nazionale: Via Carlo Cignani, 19 - CAP 47121- Forlì

c.f.92090150407 - Reg. nr 3366 in data 09/11/2016

(+39) 339.1573003

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Lombardia: Via Cardano, 8 - CAP 27100 - Pavia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Toscana: P.zza Attias, 21 - CAP 57123 - Livorno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Umbria: Via Delle Industrie 78, CAP 06034 - Foligno

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Campania: Via Don Minzioni, 18 - CAP 83100 - Avellino

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sede Regionale Lazio: Via Roma, 55 - CAP 04022 - Fondi (LT)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2017 AICIS cf. 92090150407 Reg. nr.3366 in data 09/11/2016.Designed By Bruniconet

Cerca